new_logo_2016

APERTO 24h/24h

RICHIESTA DISPONIBILITA'

Home Page Camere - Servizi Ristorante - Pizzeria Meeting Prezzi Speciale Fiere Mirabilandia Cicloturismo Photo Gallery Libro degli Ospiti Dove Siamo Da Visitare Links

 

 

 

BAGNARA DI ROMAGNA

bagnara

Bell’esempio di castrum medievale di pianura, Bagnara presenta un centro storico di grande fascino, completamente circondato dalle mura, come sul finire del Quattrocento. La cinta muraria comprende la torre d’ingresso e cinque piccoli bastioni.

 

Emblema della piccola cittadina è, senza dubbio, la Rocca sforzesca e l’atmosfera di epoche lontane che ancora vi si respira, col grande mastio, i loggiati perimetrali, il cortile centrale restituito all’aspetto rinascimentale e alcuni ambienti interni con i soffitti lignei originali.

 

Oggi la Rocca ospita il Museo del Castello con la sezione archeologica che comprende importanti reperti che illustrano la storia del borgo dall'Età del Bronzo, attraverso l'epoca romana fino al Medioevo, di cui rimane l'importante sito archeologico dei Prati di S. Andrea, parte fondamentale dell'originario abitato di Bagnara.

 

Quasi di fronte alla rocca, la Chiesa Arcipretale dei Santi Giovanni e Andrea, del XV secolo, contenente alcune opere di pregio: la “Madonna del Pubblico Voto” in terracotta, il fonte battesimale, un tabernacolo del quattrocento e l’organo settecentesco. Interessanti anche le due raccolte ospitate nella canonica.

 

La prima, il Museo parrocchiale di arte sacra, conserva una preziosa pala cinquecentesca “Madonna e Santi” di Innocenzo da Imola, un crocefisso in legno della scuola di Donatello e una notevole raccolta di ceramiche devozionali.

 

La seconda, che costituisce il Museo Pietro Mascagni, è composta da un ingente numero di ricordi e cimeli del compositore livornese, donati alla città dalla corista Anna Lolli, nativa di Bagnara.

 

Poco distante dalla chiesa arcipretale, la Chiesa della Natività, del 1452, oggi adibita ad auditorium. A due chilometri dal centro storico, in direzione Lugo, si trova il Santuario della Madonna del Soccorso, dell’architetto Cosimo Morelli, inaugurato nel 1770; all’interno una “Madonna col Bambino” in terracotta dipinta, per lungo tempo oggetto di pellegrinaggi: il ritratto, infatti, posto su una quercia al di sopra di una pozza, ne avrebbe rese miracolose le acque. Tra le curiosità, merita una visita Villa Morsiani, dimora storica del XV secolo, che ospita un importante Allevamento di Cani San Bernardo e un Centro Studi internazionale per la selezione della razza.

 

 

Form Object

Speciale Gruppi e Gite Scolastiche

Offerta per le Aziende

Quandoo

 

 serviziqualita

 

 

 

 

banner_italy_hotels
 

logo2a

Hotel GEMELLI - Via F.lli Bedeschi 43/A - 48012 Bagnacavallo Ravenna - Tel. 0545 61376  - P.Iva: 02032080398